wordpress blog stats
Ericsson accelera sul 5G, è la prima azienda al mondo a lanciare la 5G New Radio – IlMioInternet.com
Home » Tecnologia » Ericsson accelera sul 5G, è la prima azienda al mondo a lanciare la 5G New Radio

Ericsson accelera sul 5G, è la prima azienda al mondo a lanciare la 5G New Radio

Le nuove funzionalità dell’Ericsson Radio System indirizzano i requisiti chiave del 5G, sulle reti di oggi.
La soluzione Pioneering Industrialized Network Rollout Services facilita tutto il processo di messa in campo, dalla configurazione alla verifica.
Ericsson (NASDAQ: ERIC) sta commercializzando la prima soluzione radio al mondo per il 5G (5G NR) per massive MIMO, con le prime implementazioni previste già nel 2017. Insieme ai Plug-In 5G annunciati lo scorso mese di giugno e alla Radio System Baseband 5216 già disponibile commercialmente, che attualmente alimenta il pluri premiato Radio Test Bed, Ericsson è la prima azienda a fornire tutte le componenti di una rete di accesso 5G.
Tom Keathley, Senior vice president, Wireless Network Architecture and Design, AT&T, afferma: “Dal momento che ci avviciniamo al 5G, è bene avere una piattaforma radio flessibile che può essere usata non solo per l’LTE, ma anche per le versioni future degli standard 5G NR.”

AIR 6468 combina antenne avanzate con un gran numero di porte controllabili per consentire le tecnologie 5G di beamforming, Massive MIMO e – sulla base di questo – il Multi-user MIMO, inizializzato come MU-MIMO. Queste funzionalità migliorano l’esperienza degli utenti, e allo stesso tempo la capacità e la copertura della rete, riducendo anche le interferenze. La nuova componente radio supporta anche l’LTE, risultando così applicabile alle reti odierne.
Huang Yuhong, Deputy Head, China Mobile Research Institute (CMRI), afferma: “Il Massive-MIMO, conosciuto anche come 3D MIMO, è un elemento fondamentale della roadmap tecnologica di China Mobile che conduce dal 4G al 5G. Siamo davvero felici che il nuovo prodotto radio di Ericsson arrivi presto sul mercato per soddisfare le nostre esigenze e permetterci di integrare le tecnologie 5G nelle nostre attuali reti.”
Stanno arrivando sul mercato, per le attuali reti, anche una serie di nuove funzionalità per il Radio System di Ericsson, in grado di rispondere ai requisiti fondamentali del 5G.
Daniel Staub, Head of Joint Mobile Group, Swisscom, afferma: “Pur guardando al 5G, continueremo a investire per migliorare la tecnologia LTE, che in futuro entrerà a far parte delle nostre reti 5G. Per noi è fondamentale che Ericsson abbia scelto di concentrarsi su quelle evoluzioni che ci sosterranno in questo percorso. Tutto ciò migliorerà ulteriormente l’esperienza del cliente finale.”
I nuovi elementi del Radio System di Ericsson che avvicinano al 5G.
Tre nuove componenti radio che supportano Gigabit di velocità per l’LTE e forniscono maggiore flessibilità nel design: la Radio 4407 e la Radio 4412 abilitano il MIMO 4×4 in una sola unità radio rispettivamente per la modalità FDD e TDD, mentre la Radio 8808 è per applicazioni di beamforming TDD avanzate.
La Radio 2205 è una micro soluzione per lo spettro non licenziato che si integra perfettamente nel Radio System di Ericsson, usando le stesse unità di banda base delle soluzioni macro e lo stesso sistema di gestione della rete. Risponde sia alla crescente necessità di spettro non licenziato che alla maggiore enfasi sulle small cell.
Due nuove unità di banda base supportano il crecente bisogno di densificazione: la micro Baseband 6502 e la macro Baseband 6503 per ambienti esterni utilizzate insieme al Rail System di Ericsson per le strutture di siti flessibili
Per indirizzare i problemi di interferenze , la Baseband P614 consente l’attivazione di nuove bande in siti difficili, mitigando la Passive Inter Modulation, indicate come la mitigazione PIM, da fonti statiche e dinamiche sia all’interno che all’esterno del sistema di antenna.
L’ottimizzazione dello spettro è un bisogno crescente e l’Uplink Spectrum Analyzer è una soluzione software unica di Ericsson che consente di identificare da remoto le interferenze esterne, senza la necessità di dotarsi di costose apparecchiature o di fare visite al sito.
Esclusiva per Ericsson è la condivisione contemporanea di potenza, usata nella wideband Radio 2242. Questa caratteristica permette alla potenza di essere condivisa in maniera istantanea tra portanti, standards e bande, ottimizzando così l’uso delle risorse radio.
La Cloud RAN sarà un pilastro dell’architettura di rete 5G e la Baseband C608 fornisce uno switching ad alte prestazioni nelle implementazioni dell’Elastic RAN, una delle componenti dell’Ericsson Cloud RAN Peter Jarich, Vice President, Consumer and Infrastructure Services, Current Analysis, afferma: “Oggi gli operatori mobili sono chiaramente concentrati sulla gara per la commercializzazione del 5G, pur continuando a investire nelle loro reti LTE esistenti. Con una nuova soluzione radio 5G e un’offerta LTE che riecheggia i concetti chiave del 5G – small cell, combinazioni di bande licenziate e non, Cloud RAN, densificazione della rete, ottimizzazione dello spettro – le aggiunte al portafoglio di soluzioni e le innovazioni sull’Ericsson Radio System sono un modo convincente di procedere.”
Per supportare la nascita di nuovi siti di rete, Ericsson ha creato la prima soluzione di Industrialized Network Rollout Services del mercato. La Network Deployment Delivery Platform insieme al processo pionieristico di Ericsson, facilita la completa configurazione, installazione, integrazione, testing e consegna di un sito pienamente verificato, pronto con una sola visita in loco.
Arun Bansal, Head of Business Unit Network Products, Ericsson, afferma: “”Ericsson ha guidato l’innovazione in ogni generazione di tecnologia mobile e ora siamo pronti a superarci. Stiamo lanciando il nuovo hardware su cui verranno implementati i Plug-in 5G, annunciati nel mese di giugno, in modo che i primi operatori possano iniziare a implementare le infrastrutture 5G. E stiamo anche lanciando quelle innovazioni che migliorano sia le prestazioni che l’efficienza delle reti odierne utilizzando i concetti che porteranno al 5G “.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Vedi anche...

Per i giovani lo smartphone batte la tv, 5 ore di video alla settimana

Ericsson, in 4 anni i teenager dimezzano la fruizione dei filmati in tv